Mer, Lug 24, 2024

ascom logo

AstiLirica 2023 :"dal 6 al 27 luglio 2023"

AstiLirica 2023 :"dal 6 al 27 luglio 2023"

Si allarga l'offerta musicale nella nostra città. Al fianco delle collaudate AstiMusica e AstiJazz, fanno capolino due nuove rassegne: AstiRap, dedicata al pubblico più giovane, e AstiLirica. Questo allargamento di orizzonti, già nel progetto di "Capitale della Cultura 2025", diventa operativo subito, nella consapevolezza che il corale ed entusiastico lavoro svolto per la candidatura non va disperso, ma canalizzato per portare immediatamente i suoi frutti. L’Italia è conosciuta e apprezzata nel mondo per essere stata la culla dell’opera lirica ma anche per la costanza nella valorizzazione di questo genere musicale grazie ai suoi importanti festival estivi come quello della Valle D’Itria e quelli di Pesaro (Rossini Opera Festival) e Macerata (Macerata Opera Festival), solo per citarne alcuni. Asti si affaccia in punta di piedi su questo importante scenario musicale con una prima ambiziosa edizione che prevede quattro appuntamenti al Teatro Alfieri, tutti alle ore 21.

Direzione artistica Renato Bonajuto.

 

"L'estate musicale astigiana da quest'anno si amplia per abbracciare una platea di pubblico sempre più numeroso - è il commento del Sindaco di Asti Maurizio Rasero e dell'Assessore alla Cultura Paride Candelaresi - Protagonista del mese di luglio sarà, infatti, l'opera lirica. AstiLirica si ispira ai tradizionali festival estivi italiani dedicati a questo genere musicale. L'opera abbonda di tradizioni e valori che attraversano le generazioni e ci hanno resi importanti nel mondo. Dopo il grande successo invernale del "Don Giovanni" di Mozart a teatro Alfieri, protagonista di recensioni entusiastiche su riviste specializzate nazionali e internazionali, l'amministrazione ha deciso di proporre al pubblico un bouquet musicale composto da quattro titoli di grande gusto e raffinatezza. L'intenzione è quella di attirare ulteriormente l'attenzione della critica e offrire al pubblico spettacoli di grande qualità rivolgendoci a un pubblico di melomani ma aprendo le porte anche a un pubblico curioso che desidera avvicinarsi al genere".

Ognuna delle rappresentazioni sarà illustrata da un musicologo o un esperto della materia pochi minuti. Alle 21 l’apertura della serata sarà infatti sempre affidata a “L’opera in 5 minuti”, ovvero un breve momento divulgativo in cui verranno introdotti trama, bellezze e curiosità su cui concentrarsi, e verrà spiegato brevemente l’aspetto musicale dell’opera.

Si inizia giovedì 6 luglio con Pimpinone, ovvero le nozze infelici, intermezzo giocoso di Georg Philipp Telemann, in lingua italiana, con parti recitate affidate agli attori Ignazio Perniciaro (Pimpinone) e Lauretta Civiero (Vespetta). Nei medesimi ruoli cantano il baritono Davide Rocca e il soprano Valentina Porcheddu. Suona l'Asti Sistema Orchestra, ensemble giovanile d'eccellenza, diretta da Fabio Poggi, che cura anche la versione ritmica italiana dei recitativi e delle arie originariamente in tedesco.

 

Lunedì 24 luglio si passa al Novecento con La voix humaine, tragédie lyrique di Francis Poulenc, tratta dalla piéce omonima di Jean Cocteau, che firma anche del libretto, a 60 anni dalla morte dei due autori. Nelle panni di «Lei» (Elle) canta il soprano Paoletta Marrocu, fra le principali interpreti del ruolo sulla scena internazionale. Ad accompagnarla, il pianista Lorenzo Masoni, la regia è di Siria Colella.

Mercoledì 26 luglio è la volta di un capolavoro della musica sacra: Stabat Mater di Giovanni Battista Pergolesi, presentato in forma scenica. L'elegante allestimento è del Teatro dell'Opera Giocosa di Savona per la regia di Renato Bonajuto.

Protagonisti sono il soprano Ksenia Bomarsi e il mezzosoprano Sofia Janelidze. Interagiscono con loro i figuranti Ilia Romano, Christian Rando, Michela Castellani e Federica Bastioni. Alla guida di Voxsonus Ensemble, la direttrice Manuela Ranno.

Asti Lirica si chiude giovedì 27 luglio con il recital del grande baritono Ambrogio Maestri, accompagnato al pianoforte da Enrico Zucca. Con lui si esibiscono il soprano Eleonora Boaretto e il violinista Leonardo Moretti.

Biglietti 12 euro (ridotto 10 euro per abbonati stagione teatrale, possessori Kor Card e tessera plus Biblioteca Astense, allievi Istituto Verdi, under 35 e over 65). Prevendite presso la cassa del Teatro Alfieri, info 0141.399057/399040, e online su www.bigliettoveloce.it .