COMMISSIONE UE: LA NORMATIVA DELLA LEGGE EUROPEA SULL' INCOPATIBILITA' CHIUSA LA PROCEDURA DI INFRAZIONE

COMMISSIONE UE: LA NORMATIVA DELLA LEGGE EUROPEA SULL' INCOPATIBILITA' CHIUSA LA PROCEDURA DI INFRAZIONE

COMMISSIONE UE: LA NORMATIVA DELLA LEGGE EUROPEA SULL' INCOPATIBILITA' CHIUSA LA PROCEDURA DI INFRAZIONE

Rammarica quando altre associazioni pensano più a screditare che a ottenere risultati per la categoria.

Soprattutto quando si scambia la comunicazione sulla chiusura di una procedura di infrazione con la chiusura effettiva della stessa.

Siamo quindi costretti a tornare in argomento per fare chiarezza su una comunicazione effettuata a mezzo stampa da un’altra associazione di categoria sulla procedura di infrazione n.2175 aperta dalla Commissione Europea nei confronti del nostro Paese nel 2018.

Non per delegittimare l’altra associazione, ma per vostra informazione, condividiamo il documento che ci ha inviato pochi giorni fa la Commissione Europea, nel quale c’è scritto che il caso è stato chiuso il 20 giugno (chiuso non comunicato, la comunicazione è arrivata a settembre).

Quindi, ricapitoliamo: Il 20.6.2022 la European Commission ha definito la già menzionata procedura d’infrazione, disponendone la chiusura.

Il 29.9.2022 tale chiusura, insieme a quella di altre tre procedure di infrazione, è stata comunicata dalla Commissione Europea allo Stato italiano, ma è chiaro che un conto è il momento in cui avviene la comunicazione, un altro conto è il momento in cui è avvenuta la decisione.

È quindi logico ritenere che tale decisione di chiusura di una procedura di infrazione pendente da oltre 4 anni non sarebbe potuta intervenire a distanza di solo un mese dall’entrata in vigore, il 27.8.22, della ulteriore riforma portata dalla legge 5.8.2022 n.118 (DDL Concorrenza 2021).

Fimaa, dunque, ha “richiesto di ricevere i documenti relativi alla procedura di infrazione 2018/2175” su "Non conformità di alcune disposizioni nazionali con la Direttiva Qualifiche Professionali 2005/36/CE come modificata dalla Direttiva 2013/55/UE in Italia primo lotto" e in particolare ha richiesto le informazioni in base alle quali la Commissione europea ha deciso di chiudere il caso.

Infatti visionando il documento si evince come la data indicata sia il 20 giugno 2022 e contenga le informazioni rilevanti per la decisione della Commissione di chiudere il caso, compreso il riferimento alla legislazione italiana pertinente, ossia la legge europea 2019-2020.

Potete visionare il documento ufficiale in questione

Image

Dello stesso autore